Home - Persone e strutture - Aree Specialistiche - Anatomia Patologica

Stampa

Anatomia Patologica (UOC)

Crescenzi dr.ssa Anna

Équipe

  • Perrone Prof. Giuseppe

    (Professore Associato)
  • Rabitti prof.ssa Carla

    (Professore Associato)
  • Bianchi dr.ssa Antonella

    (Medico)
  • Gullotta dr.ssa Gabriella

    (Medico)
  • Perrella dr.ssa Eleonora

    (Medico)
  • Taffon dr.ssa Chiara

    (Medico)
  • Verzì dr. Alfio

    (Medico)
  • Virgili Roberto

    (Capotecnico)
  • Righi dr.ssa Daniela

    (Biologo)
  • Bartolucci Valentina

    (Tecnico Sanitario)
  • Costantini Dott.ssa Arianna

    (Tecnico Sanitario)
  • D'ingiullo Fabiola

    (Tecnico Sanitario)
  • Innocenzi Alessandra

    (Tecnico Sanitario)
  • Lescarini Giorgio

    (Tecnico Sanitario)
  • Nicoletti Daniele

    (Tecnico Sanitario)
  • Nori Simonetta

    (Tecnico Sanitario)

ATTIVITÀ CLINICA

L'Unità Operativa Complessa (UOC) di Anatomia Patologica esegue esami istopatologici e citopatologici, coadiuvati da analisi immunoistochimiche, ultrastrutturali e molecolari. Collabora inoltre con il medico curante per valutare la prognosi e scegliere la migliore terapia. Il Servizio di Anatomia e Istologia Patologica e Citodiagnostica del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico effettua:

Le attività clinico-diagnostiche sono svolte da dirigenti medici specializzati in una o più aree della patologia, con particolare interesse verso la patologia renale e pancreatica. A supporto diagnostico il Servizio è dotato di: 

  • un laboratorio di istologia e citologia
  • un laboratorio di colorazioni istochimiche
  • un laboratorio di immunoistochimica, che effettua:
    • esami di immunofluorescenza diretta e indiretta
    • tipizzazione delle malattie linfoproliferative
    • tipizzazione di neoplasie
    • valutazione dei fattori prognostici immunoistochimici
    • valutazione dell'indice di proliferazione cellulare (metodo immunoistochimico con anticorpo Ki-67 clone Mib1)
    • valutazione della iper-espressione del prodotto del proto-oncogene HER-2/neu
    • riconoscimento di alcuni antigeni virali

Presso il laboratorio di diagnostica molecolare sono disponibili, in regime privato, dei pannelli molecolari per lo studio della genetica delle neoplasie più diffuse. Si può effettuare, inoltre, il test Prosigna™, per valutare il rischio di recidiva in donne operate di tumore al seno.

 

“T.A.T. (turnaround time) - tempo di refertazione”: Il T.A.T. rappresenta un modello di elementare e primaria importanza, poiché investe direttamente o indirettamente tutti i processi organizzativi dei servizi, gli standard di qualità, la sicurezza e, in ultima analisi, il miglioramento continuo dell’assistenza.
Per ogni tipologia di esame è previsto il tempo intercorrente tra accettazione del campione ed emissione del referto (T.A.T.). La tempistica è riferita in giorni lavorativi escluso festivi.

 

Per gli esami istologici sono previste tre categorie:
1) Rapido: si adotta per materiale bioptico (es. biopsie gastriche, etc.).
2) Normale: si adotta per materiale da piccoli interventi chirurgici (es. escissioni cutanee, etc.).
3) Prolungato: si adotta per materiale da interventi chirurgici complessi che richiedono tempi di allestimento prolungati sia a causa della fissazione che a causa di altre procedure tecniche (decalcificazione, immunoistochimica, colorazioni particolari).
Autopsie, citologia clinica, PAP test, esami intraoperatori, consulenze e tecniche speciali sono considerati a parte con tempi di refertazione propri.

 

Le prestazioni sono erogabili in regime di S.S.N. e privatamente (anche a enti e ambulatori privati). Le prenotazioni si effettuano presso il Servizio Accettazione Laboratorio Analisi del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, dal lunedì al venerdì, ore 7.30 - 12.30 e 14.30 - 16.00.
Il Servizio è inoltre in grado di attivare consulenze esterne, in casi particolari, presso esperti a livello nazionale e internazionale che esercitano la loro attività in strutture sanitarie accreditate.

 

Richiesta di materiale isto-citopatologico allestito presso la nostra struttura per consulenza presso altro Istituto

AMBITI DI RICERCA

  • Patologia neoplastica della regione ampollare: aspetti morfologici e immunofenotipici, patogenesi, basi molecolari e implicazioni terapeutiche.
  • Patologia neoplastica della mammella: caratterizzazione morfologica e molecolare delle lesioni intraepiteliali per lo sviluppo di terapie mediche e chirurgiche innovative; nuovi marcatori di predittività della disseminazione neoplastica nel linfonodo sentinella; identificazione e caratterizzazione della cellula staminale mammaria e suo ruolo nella carcinogenesi.
  • Patologia neoplastica della prostata: studio morfologico, immunofenotipico e molecolare di nuovi marcatori di aggressività tumorale.
  • Meccanismi pro-fibrotici nelle epatopatie croniche umane.
  • Ruolo del podocita in sindrome nefrosica: comportamento biologico della cellula podocitaria in modello murino “knock-out” per podocina.

COLLABORAZIONI CLINICHE E DI RICERCA

  • Brigham and Women’s Hospital, Harvard University, Boston (Usa)
  • INSERM U574, Hôpital Necker, Parigi (Francia)
  • Ospedale Bambino Gesù, Roma

INFORMAZIONI E CONTATTI

Tel.: (+39) 06.22541.1151 |  

 

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare l’esperienza di navigazione e la qualità dei nostri servizi. Continuando la navigazione dichiari di accettare l’utilizzo dei Cookies presenti sul sito. Per saperne di più.

Accetto