Home - Un Respiro per la Vita - Il referto

Stampa

Il referto

Nel caso in cui l’esito dell’esame sia negativo, non sono previsti ulteriori controlli. Se invece il referto segnala la presenza di neoplasia polmonare, il paziente potrà continuare l’iter diagnostico-terapeutico in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

 

Il referto è considerato negativo, se non si rileva la presenza di noduli oppure di noduli di dimensioni inferiori ai 5 mm (in questo secondo caso è a discrezione del medico prescrivere nuovi controlli nei mesi successivi).

 

Il referto è considerato positivo, se l’esame rileva la presenza di noduli di grandezza pari o maggiore ai 5 mm. In base alle dimensioni dei noduli osservati, i pazienti saranno indirizzati ai dovuti approfondimenti diagnostici. Se le dimensioni dei noduli sono di 5 mm, si consiglia di tenerli sotto controllo con una TAC ad alta risoluzione da eseguire a distanza di un anno dal primo esame. Se i noduli presenti sono di dimensioni comprese tra 5 e 8 mm, è consigliata una TAC ad alta risoluzione dopo tre mesi dalla prima diagnosi. Se infine i noduli sono più grandi di 8 mm, è necessario eseguire un esame più approfondito (es. una PET).

 

 

 

 

 

 

"Un Respiro per la Vita" ha il sostegno di

    

eni_2014_2

 

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare l’esperienza di navigazione e la qualità dei nostri servizi. Continuando la navigazione dichiari di accettare l’utilizzo dei Cookies presenti sul sito. Per saperne di più.

Accetto