Diagnostica per immagini, nuovi spazi e macchinari

Entro il 2019 TC a doppia energia

21/06/2019

Ottimizzare il flusso dei pazienti, separando la sala d’attesa dei ricoverati da quella degli esterni, aumentare gli spazi dedicati alla refertazione con nuove postazioni di ultima generazione e creare due ambienti dedicati all'Imaging Center: sono i tre obiettivi dell'Unità di Diagnostica per Immagini e Radiologia Interventistica che si è da poco dotata di nuovi macchinari.

“Entro fine anno – spiega il Direttore dell’Unità di Diagnostica per Immagini, dott. Carlo Cosimo Quattrocchi – l'equipaggiamento tecnologico della Radiologia si arricchirà inoltre di un’apparecchiatura TC a doppia energia, prevista per il nuovo Pronto Soccorso, che permetterà di ampliare l'offerta diagnostica nelle situazioni di urgenza/emergenza”.

Sarà possibile anche effettuare le procedure di radiologia interventistica sotto guida ecografica, mentre “da fine luglio sarà utilizzata una piattaforma che garantirà la priorità della refertazione delle procedure diagnostiche e interventistiche secondo i criteri di competenza dei medici radiologi e di rapidità, per un servizio efficiente e di alta qualità”, aggiunge il prof. Beomonte Zobel, primario dell’Imaging Center.

Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire