Otorinolaringoiatria premiata al Congresso Eans

Premio Best Paper per la casistica di interventi di neurectomia vestibolare selettiva

26/10/2020

Da anni l'Unità Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, diretta dal prof. Fabrizio Salvinelli, opera i pazienti con sindromi vertiginose intrattabili per malattia di Menière, patologia dell'orecchio interno, con un intervento innovativo sulle meningi, ideato dal professore e denominato DASD: Duct and Sac Decompression. Questo intervento, che si esegue su centinaia di pazienti ogni anno, ha permesso alla UOC di totalizzare il più elevato numero di interventi chirurgici all'anno nel mondo per la sindrome di Menière.

In casi particolari viene invece eseguito un intervento otoneurochirurgico di neurectomia vestibolare selettiva. In forza della convenzione attiva dal 2007 tra il Policlinico Universitario e l'Università Politecnica delle Marche, il prof. Fabrizio Salvinelli opera in collaborazione con il neurochirurgo prof. Maurizio Iacoangeli, per trattare le patologie otoneurochirugiche e del base cranio. Incidendo le meningi e operando nell'angolo tra ponte e cervelletto, l'intervento consente la risoluzione dei sintomi della Sindrome di Menière in oltre il 99% dei casi, con la conservazione dell’udito.

Questo intervento, effettuato negli ultimi due anni su 28 pazienti, è stato presentato lo scorso 20 ottobre al Congresso dell'EANS (European Associations of Neurosurgical Societies) dove lo studio “Selective vestibular neurectomy for intractable vertigo in Meniere's disease” ha vinto il premio Best Paper per la più alta casistica per anno di neurectomie vestibolari.

 

Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire