Ematologia e trapianto di cellule staminali

Unità Operativa Complessa

Attività clinica

L'Unità Operativa Complessa di Ematologia e trapianto di cellule staminali svolge attività clinico-assistenziale per la diagnosi e cura delle malattie del sangue e degli organi che lo producono. In particolare, segue pazienti con malattie del sangue sia di natura neoplastica (leucemie, linfomi, mielomi) che non neoplastica (anemie, trombocitopenie, coagulopatie acquisite, trombofilie ereditarie e/o acquisite etc.). È specializzata nella prevenzione della poliabortività da cause ematologiche. L'Unità Operativa di Ematologia è accreditata dall’organizzazione JACIE (Joint Accreditation Committee – ISCT & EBMT), che garantisce standard internazionali di qualità e sicurezza per i trapianti di cellule staminali.

Nell'ambito delle malattie neoplastiche del sangue e dell'assistenza ai pazienti candidati al trapianto autologo di cellule staminali emopoietiche, l'Unità aderisce al Rome Transplant Network (RTN). RTN è una rete composta da sei centri ematologici di eccellenza romani ed effettua trapianti di cellule staminali secondo protocolli comuni, certificati da organismi internazionali, dal Centro Nazionale Trapianti (CNT) e dal Centro Nazionale Sangue (CNS). Ciascun centro è specializzato in un determinato ambito della loro applicazione. Nell'ambito dell'RTN, l'Unità Operativa di Ematologia del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, in collaborazione con l'Unità Operativa di Urologia, sta attuando cicli avanzati di sperimentazione per il trattamento della cistite emorragica post-trapianto mediante applicazione di colla di fibrina per via endoscopica. Struttura di eccellenza per il trattamento di mielomi, linfomi e leucemie, l'Unità Operativa è membro attivo di numerosi gruppi cooperativi nazionali (GIMEMA , FIL) e internazionali (IELSG) e applica protocolli di chemioterapia, terapia cellulare, radioterapia e terapie biologiche, proposti da questi gruppi cooperativi, e che stimolano il sistema immunitario a riconoscere e a distruggere le cellule neoplastiche.

Le altre malattie del sangue diagnosticate e trattate in regime ospedaliero, di day-hospital e ambulatoriale sono:

  • patologie linfoproliferative rare
  • policitemia vera
  • trombocitemia essenziale
  • mielofibrosi primitiva
  • trombosi (trombofilie congenite e acquisite)
  • anemie carenziali, emolitiche e microangiopatiche

Tutte le prestazioni sono erogate in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale e privatamente, sia in regime ambulatoriale che in regime di day-hospital. Il trattamento delle malattie più gravi e  le procedure trapiantologiche vengono effettuati solo in regime di ricovero ordinario.

Ambiti di ricerca

  • Procedure trapiantologiche nei pazienti con patologie non ematologiche avanzate
  • Protocolli cooperativi nazionali e internazionali per la terapia di leucemie, linfomi e mielomi
  • Terapia della cistite emorragica post-trapianto di cellule staminali ematopoietiche

Collaborazioni cliniche e di ricerca

  • European Group for Blood and Marrow Transplantation (EBMT), Leiden (Olanda)
  • Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche (FCSA), Milano
  • Federazioni Italiana dei Linfomi (FIL), Alessandria
  • Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto (GIMEMA), Roma
  • Gruppo Italiano Trapianto Midollo Osseo (GITMO), Genova
  • International Extranodal Lymphoma Study Group (IELSG), Bellinzona (Svizzera)
  • Joint Accreditation Committee ISCT-EBMT (JACIE), Barcellona (Spagna)
  • Rome Transplant Network (RTN), Roma

Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire