Medicina d'Urgenza

Unità Operativa Complessa

Attività clinica

L’Unità Operativa Complessa di Medicina d’Urgenza (MU) rientra nel Dipartimento di Emergenza-Accettazione (DEA) del Policlinico Universitario Campus Biomedico. La UOC accoglie il paziente proveniente dal Pronto Soccorso (PS), in un continuum ideale che parte dal PS e prosegue in MU, assistendolo in fase acuta e seguendolo durante l’intero iter diagnostico-terapeutico, fino al rientro a domicilio o al trasferimento in altre Unità Operative del Policlinico Universitario o in altre Strutture Sanitarie, lì dove necessario.

L’Unità di Medicina d'Urgenza dispone di letti di terapia sub-intensiva in open space e letti ordinari, anche questi con monitoraggio multiparametrico e elettrocardiografico continuo. Gestisce i pazienti afferiti in Pronto Soccorso per diversi quadri sindromici e per patologie acute, che necessitano di ricovero immediato, di stabilizzazione clinica durante l’emergenza-urgenza, di un rapido ed efficace inquadramento diagnostico e di una adeguata gestione terapeutica, grazie anche all'utilizzo di dispositivi tecnologicamente evoluti e all'avanguardia di cui il Policlinico è dotato.

Campi di particolare interesse sono l’insufficienza respiratoria acuta, la ventilazione meccanica non invasiva, la sepsi e lo scompenso cardiaco. L’approccio ai pazienti è multidisciplinare con la collaborazione di tutti gli specialisti e operatori del Policlinico Universitario, al fine di poter garantire la miglior assistenza possibile ai ricoverati. Particolare cura viene dedicata anche al momento della dimissione, quando vengono forniti tutti i chiarimenti relativi al ricovero e i riferimenti necessari per proseguire presso ambulatori specialistici dedicati, un eventuale ulteriore iter assistenziale che esuli dal motivo principale del ricovero in emergenza-urgenza conclusosi presso la UOC di Medicina d’Urgenza.

Caratteristica della Medicina d’Urgenza è la visione olistica del paziente, con l’obiettivo di gestire non solo le problematiche mediche acute ma anche le eventuali problematiche sociali, collaborando intensamente con il Servizio Sociale Ospedaliero del Policlinico Universitario e con il territorio. Cardini della Medicina d’Urgenza vogliono essere: accoglienza, attenzione al paziente dal punto di vista clinico e umano, professionalità e innovazione.

Ambiti di ricerca

  • Ventilazione meccanica non invasiva e insufficienza respiratoria acuta
  • Scompenso cardiaco acuto
  • Gestione della sepsi e del danno multiorgano nel paziente critico
  • Management della fluidoterapia e antibioticoterapia
  • Ecografia point-of-care
  • Utilizzo dell’ecografia nel posizionamento di accessi venosi centrali