Covid-19: prima donazione di plasma iperimmune

Marco è il primo paziente guarito a donare per il Policlinico Universitario

28/09/2020

Il Centro Trasfusionale del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico ha ricevuto la prima donazione di plasma iperimmune. Il donatore è Marco, primo paziente convalescente Covid a entrare nello studio multicentrico Tsunami, avviato lo scorso maggio e autorizzato dall'Istituto Superiore di Sanità e dall'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). Si tratta del primo lavoro italiano che confronta l'uso del plasma iperimmune in aggiunta alla terapia medica, rispetto all'utilizzo esclusivo della terapia, con l’obiettivo di valutare l’efficacia della somministrazione.

Il plasma iperimmune viene prelevato con la plasmaferesi, testato per la presenza degli anticorpi neutralizzanti il Covid-19 e conservato allo stato di congelamento fino al momento dell'uso. Sarà poi infuso in pazienti sintomatici ricoverati negli ospedali aderenti allo studio. La terapia con plasma da convalescente è tuttora sperimentale ma in casistiche limitate di pazienti ha mostrato incoraggianti risultati.

Poiché ad oggi non esiste ancora una terapia specifica contro SARS-CoV2, il plasma può rappresentare una risorsa per supportare il trattamento della malattia all'interno di trial clinici, di studi osservazionali, come terapia sperimentale di immediata disponibilità e a basso rischio, nonché per lo sviluppo di prodotti medicinali plasmaderivati.

>> Per maggiori informazioni scrivere a trasfusionale@policlinicocampus.it