Covid-19: vaccini efficaci nei pazienti trattati con ICI

29/12/2022

La vaccinazione contro il virus SARS-CoV-2 è efficace nei pazienti oncologici trattati con gli inibitori del checkpoint immunitario (ICI), anticorpi monoclonali sempre più impiegati nel trattamento di molteplici tumori maligni e che, stimolando il sistema immunitario, sono potenzialmente in grado di interferire con la risposta vaccinale.
Lo dimostra uno studio coordinato da Alessio Cortellini, oncologo ricercatore clinico della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, pubblicato sulla rivista Journal for Immunotherapy of Cancer.
La popolazione oggetto dell'analisi proviene dai registri OnCovid ESMO-CoCARE che dal 2020 raccolgono dati e informazioni sui possibili approcci terapeutici e sull’impatto dell’infezione da SARS-CoV-2 nei pazienti oncologici.

Promosso dall’Imperial College London, dove il dott. Cortellini ha svolto un periodo di attività di ricerca, il registro OnCovid ha visto fin dalla sua costituzione a marzo 2020 la collaborazione della Fondazione Policlinico su iniziativa dei professori Giuseppe Tonini, direttore della Uoc di Oncologia Medica e Bruno Vincenzi, direttore della Uos del Day Hospital di oncologia.
Il secondo registro consultato dai ricercatori, lanciato e supportato dalla Società Europea di Oncologia Medica (ESMO), è invece un progetto di collaborazione tra enti a livello globale.

Dei 240 soggetti indagati, 42 avevano effettuato il ciclo completo di vaccinazione prima della positività al virus e hanno dimostrato una riduzione del tasso di mortalità a 30 giorni, del tasso di ospedalizzazione, della necessità di ossigenoterapia, del tasso di complicanze e una ridotta necessità di terapia specifica rispetto ai pazienti non vaccinati.
I risultati sono stati presentati dal dott. Cortellini al convegno internazionale ESMO Immuno-Oncology 2022 dedicato all’immunoterapia oncologica, ospitato lo scorso 8 dicembre a Ginevra, e rappresentano un importante passo avanti per garantire un utilizzo sicuro ed efficace degli ICI in questa fase di convivenza con la pandemia.