Radioterapia oncologica

Unità Operativa Complessa

Attività clinica

L'Unità Operativa Complessa di Radioterapia oncologica si occupa della diagnosi e cura dei pazienti affetti da tutte le tipologie di tumori. Dispone di due strutture di assistenza: il Centro di Radioterapia presso il Policlinico Universitario a Trigoria e il Polo di Radioterapia oncologica di via Longoni, nel quartiere Prenestino di Roma. Si avvalgono di équipe multidisciplinari, formate da medici, fisici, tecnici di radioterapia e personale infermieristico specializzato. Entrambi i Centri sono dotati di tecnologia di ultima generazione. Presso il Centro di Trigoria è attivo un settore di brachiterapia mentre presso il Centro di Longoni, recentemente rinnovato, sono presenti due apparecchiature di ipertermia oncologica: una dedicata a lesioni superficiali e l'altra, al momento l'unica funzionante in Italia con tecnica radiativa, per il trattamento dei tumori profondi.

L'Unità Operativa di Radioterapia oncologica attua percorsi terapeutici integrati con le altre scienze oncologiche, effettuando in modo combinato trattamenti di radio e chemioterapia. Effettua trattamenti radioterapici con tecnologie IGRT 4D, True Beam, ExacTrac, Radiochirurgia, oltre a tecniche tridimensionali, a modulazione d'intensità (IMRT), stereotassiche e di brachiterapia. Queste strumentazioni consentono oggi di aggredire la neoplasia, salvaguardando il più possibile gli organi e i tessuti sani vicini alla massa tumorale.

Nell'ambito dei trattamenti integrati, l'Unità Operativa applica protocolli terapeutici di chemioterapia, combinati a farmaci biologici che, rispetto alle terapie tradizionali, hanno il vantaggio di colpire selettivamente e con maggiore efficacia le cellule tumorali, limitando al contempo gli effetti collaterali sul resto dell'organismo.

Punti di eccellenza dell'Unità Operativa di Radioterapia oncologica sono il trattamento dei tumori polmonari, del pancreas, del colon-retto, del distretto cervico-facciale e della prostata. Nel trattamento radioterapico delle patologie mammarie, l'Unità Operativa utilizza l'irradiazione parziale (Partial Breast Irradiation) o, nei casi di tumori più avanzati, l'irradiazione del paziente in posizione prona (Prone Breast Radiotherapy) oppure con tecniche a inspirazione forzata e gating respiratorio. Queste metodiche riducono gli effetti collaterali della terapia su organi importanti come cuore e polmone.

Ambiti di ricerca

  • Tecniche combinate di radioterapia associata e chemioterapia, target therapies o immunotherapy nel trattamento dei tumori solidi
  • Tecniche di prevenzione del danno polmonare e cardiaco nel distretto toracico
  • Tecniche di radioterapia stereotassica, chemioterapia, radioterapia tridimensionale e terapie biologiche nel trattamento dei tumori dell'encefalo
  • Trattamento del carcinoma della prostata primitivo e recidivo dopo chirurgia e/o radioterapia
  • Trattamento del carcinoma della mammella con tecniche speciali (inspirazione forzata, etc)
  • Trattamenti personalizzati e adattivi nel tumore del retto e del polmone
  • Tecniche integrate di radio-chemioterapia con o senza terapie biologiche e/o immunologiche nel trattamento delle neoplasie polmonari, neoplasie ginecologiche, del colon-retto e della regione testa-collo
  • Ipertermia superficiale o profonda in associazione a radioterapia o chemioterapia

Questo sito utilizza i cookie per offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies. Per approfondire